[opalhotel_reservation_form layout=”horizontal” display_childrens=”yes”]

Enogastronomia: Eccellenza dei prodotti tipici abruzzesi salvaguardando il territorio e le imitazioni

L’Abruzzo è una terra meravigliosa capace di stupire i propri turisti con scenari naturalistici davvero unici nel proprio genere, unendo il fascino di montagne ed impervie alture a quello di una costa caratterizzata da morbide spiagge dove godere di un mare cristallino e particolarmente pulito. Tuttavia, l’Abruzzo è anche terra di eccezionali prodotti enogastronomici in grado di offrire un gusto sincero e genuino. Prodotti molto amati ed apprezzati in tutto il mondo che dovrebbero essere maggiormente tutelati rispetto ai tanti tentativi di imitazioni che purtroppo si registrano.

Tra i prodotti tipici abruzzesi di maggior pregio e bontà spicca una meravigliosa e gustosa mortadella conosciuta come la mortadella di Campotosto. Viene preparata nel piccolissimo comune di Campotosto nella provincia dell’Aquila a circa 1400 metri sul livello del mare, da tagli magri di maiale con l’aggiunta di una percentuale minima di pancetta mentre al centro c’è una colonna di lardo. Viene lasciata stagionare per circa 3 mesi prima di poter essere degustata in tutta la sua caratteristica bontà. Altro prodotto molto famoso e ormai gustato in tutta Italia sono gli arrosticini: degli spiedini di carne rigorosamente di pecora che hanno conseguito il riconoscimento PAT (Prodotti agroalimentari tradizionali). Ottimi da degustare con del pane casereccio aromatizzato con un filo di olio extravergine d’oliva e naturalmente un vino Montepulciano d’Abruzzo che a sua volta è un prodotto enogastronomico di qualità tipico di questa meravigliosa terra. L’Abruzzo però è anche e soprattutto una terra di grandi formaggi tra i quali spicca il Pecorino di Farindola. Una vera leccornia che propone un sapore nel quale si possono apprezzare dei richiami ad aromi erbacei leggermente piccanti. Viene preparato con del latte di pecora e caglio suino ed ovviamente deve il proprio nome alla cittadina di Farindola, piccolo comune della provincia di Pescara. Oltre, al pecorino di Farindola ve ne sono altre gustose varietà come il pecorino d’Atri che si ottiene dal latte crudo di pecora con l’aggiunta di caglio d’agnello o di capretto (un formaggio a pasta semidura con colore che varia in ragione della stagionatura) ed il pecorino d’Abruzzo fatto sempre con del latte intero crudo di pecora, sale e caglio di origine animale (per via delle sue caratteristiche è particolarmente indicato per essere consumato in una stagionatura avanzata).

Non c’è dubbio che uno dei prodotti più apprezzati e purtroppo imitati è il confetto di Sulmona. Una vera prelibatezza dolciaria che viene realizzata utilizzando straordinarie materie prime come le mandorle della valle Peligna in Abruzzo, della valle Pizzuta di Avola in provincia di Ragusa e della provincia di Siracusa. Altra delizia tutta abruzzese è la mela della valle del Giovenco. Si tratta di una mela autoctona caratterizzata dalle dimensioni contenute e da un colore rosso. Si presta particolarmente anche per la realizzazione di torte e crostate. Molto buona è anche la patata turchesa prodotta nei pressi del Parco del Gran Sasso, la patata degli Altipiani d’Abruzzo, il grano Solina che è un particolare grano tenero coltivato principalmente nella zona del Gran Sasso che può raggiungere un’altezza di circa 135 centimetri con una caratteristica spiga di colore bianco a basso contenuto di glutine, adatto soprattutto per fare del buon pane casereccio ma anche dell’ottima pizza. Tra gli altri prodotti tipici abruzzesi ricordiamo le Ferratelle, il torrone tenero al cioccolato aquilano, la lenticchia di Santo Stefano di Sessanio e l’aglio rosso di Sulmona.

Per una vacanza di Puro relax!

CONTACT US